giornata donna 15x15

Presentate le iniziative che si svolgeranno nel territorio provinciale.

Questa mattina, la Presidente Silvia Chiassai Martini e Laura Seghi consigliera con la delega alle Pari Opportunità, hanno presentato in Sala dei Grandi il pieghevole alla presenza delle rappresentanti di Comuni e associazioni. Questi hanno contribuito a mettere in piedi gli eventi sulla tematiche di genere così da valorizzare la presenza delle donne nei diversi ambiti dal teatro, alla scrittura, all’arte, alla musica e al folklore. “La Provincia di Arezzo, nell’ambito delle proprie funzioni, prosegue nel supportare e coordinare la materia e i temi che riguardano le pari opportunità – ha affermato la Presidente Chiassai Martini, – e se le iniziative sono tante e di grande qualità, segno che ancora purtroppo c’è bisogno di politiche di genere. La Provincia riesce comunque e sempre a fare rete intorno a questo tema, insieme, e con la

UPI 15X15

SILVIA CHIASSAI MARTINI: Porterò a Roma la voce di Arezzo.

E’ una nomina che va a rafforzare il mio impegno verso l’Ente che ho l’onore di presiedere, mettendomi ulteriormente al servizio del territorio, focalizzando l’attenzione sulla Provincia di Arezzo che avrà così un ruolo importante all’interno del Comitato Direttivo Nazionale dell’Unione delle Province Italiane.

Far parte del Comitato direttivo, composto dai Presidenti delle Unioni regionali e da undici componenti che per la prima volta vede la Provincia di Arezzo presente, mi darà l’opportunità di rappresentare nei tavoli giusti le esigenze delle comunità che rappresento, direttamente nelle sedi di confronto con il Governo, e con il Ministro degli Affari Regionali Erika Stefani, che tra l’altro hanno già mostrato un’ apertura verso la riorganizzazione e il ruolo delle Province. Bisogna tornare a dare risposte adeguate ai cittadini, rafforzando l’ente come presidio fondamentale per il governo del territorio.

FACCIATA 15 X 15

La Presidente della Provincia di Arezzo Silvia Chiassai Martini chiarisce in merito alla decisione di interrompere l’adesione allo Sprar – Sistema di Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati.

“Ritengo che ci sia stata una sbagliata interpretazione delle parole gestire e rendicontare i fondi legati allo Sprar, che non significa assolutamente trattenerli nel bilancio della Provincia e destinarli ad altre attività. Non ho mai dichiarato che le risorse legate allo Sprar debbano essere destinate alle competenze in capo alla Provincia; non ho mai detto che sono finanziamenti interni dell’ente; ma bensì che la dotazione organica dell’ente per la Legge Delrio, si è assottigliata e ridotta all’osso. Si fatica nella quotidianità a portare avanti le funzioni istituzionali, quali le questioni scolastiche come la programmazione, le misure per il sostegno ai Comuni per il diritto allo studio, le azioni

FACCIATA 15 X 15

La Presidente della Provincia di Arezzo Silvia Chiassai Martini : “La decisione è maturata dal fatto che l’attività dello SPRAR (Sistema di Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati) non rientra tra le funzioni obbligatorie rimaste alla Provincia.

Non disponendo neppure di un servizio attivo per le Politiche sociali, dobbiamo procedere all’individuazione di soggetti terzi, come associazioni o cooperative, che possano farsi carico dei progetti per l’ organizzazione delle gestione dell’accoglienza. In questo contesto difficile per le risorse e l’ottimizzazione dei servizi in capo alla Provincia, dobbiamo necessariamente effettuare delle scelte in base alle priorità e alle emergenze che il territorio e le nostre comunità stanno affrontando. Il sistema Sprar richiede strutture e personale che al momento l’ente non può mettere a disposizione in quanto abbiamo altre questioni, quali strade e scuole, che meritano risposte urgenti. Gestire e rendicontare oltre 2.224.178 euro per il sistema Sprar richiede uno sforzo organizzativo che al momento questa Amministrazione non può più sostenere.

CHIASSAI IN PROVINCIAUn appello per il "civismo" nei comuni del territorio aretino chiamati al voto. Lo ha lanciato la Presidente della Provincia Silvia Chiassai Martini prendendo come punto di riferimento la formula e l'esperienza straordinarie ottenute anche con il risultato delle elezioni provinciali:

Questo sito NON utilizza cookies di profilazione, utilizza invece cookies tecnici e di terze parti. Per conoscere quelli utilizzati e la loro disabilitazione consulta l'Informativa completa. Cliccando su Accetto o proseguendo nella navigazione del sito (click, scroll, etc.), presti automaticamente il consenso al loro utilizzo.