La Presidente della Provincia di Arezzo Silvia Chiassai Martini raccoglie il grido d'allarme lanciato da chi teme che dalla progettazione finale del Recovery Plan, in termini di infrastrutture rimanga esclusa o quasi, la Toscana ed il suo territorio. Al riguardo la Presidente ha deciso di presentare in questo piano di rilancio dell’economia e del sistema Paese, un grande progetto che vede appunto il Territorio della Provincia di Arezzo, per le sua collocazione geografica e

Silvia Chiassai Martini, Presidente della Provincia dichiara : “E’ obiettivo della Provincia di Arezzo ripristinare quanto prima la viabilità nella strada provinciale 69 che conduce da Badia Prataglia verso l’Eremo di Camaldoli. La strada in questione infattiè stata interdetta al traffico dallo scorso 18 febbraio per motivi di sicurezza, a seguito

“Oggi il Ministro Patrizio Bianchi  firmerà il decreto per lo stanziamento di 1 miliardo 125 milioni per le scuole superiori Che ci permetterà di dare risposte importanti al territorio e ai nostri studenti. Dopo anni arriveranno i fondi per la costruzione  di nuove scuole, che si aggiungono agli 855 milioni del primo piano di investimenti su cui proprio oggi è

Silvia Chiassai Martini : Le donne sono il vero motore del cambiamento, ma il cambio di marcia deve partire da noi stesse, ricordandosi chi sono e di cosa sono capaci di essere e di fare, solo così potremmo arrivare ad una valorizzazione ed un riconoscimento reale dei diritti delle donne.

Un cartellone intenso di appuntamenti per la Giornata

Silvia Chiassai Martini, Presidente della Provincia di Arezzo dichiara : “Nell’ottica di una collaborazione istituzionale, la Provincia di Arezzo si mette a disposizione  accogliendo la richiesta del Presidente del Tribunale di Arezzo  Valentino Pezzuti di far svolgere il processo di Banca Etruria nella Sala dei Grandi. E’ una soluzione di emergenza che si è resa necessaria a seguito della pandemia sanitaria

Questo sito NON utilizza cookies di profilazione, utilizza invece cookies tecnici e di terze parti. Per conoscere quelli utilizzati e la loro disabilitazione consulta l'Informativa completa. Cliccando su Accetto o proseguendo nella navigazione del sito (click, scroll, etc.), presti automaticamente il consenso al loro utilizzo.